sabato,20 ottobre, 2018
Breaking News

DI MAIO SUL CASO DAISY: “IMBECILLI E CRIMINALI”

Per i responsabili degli attacchi a persone di colore il vicepremier Luigi Di Maio ha due aggettivi: imbecilli e criminali.

Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico spera che “li mettano in galera il prima possibile, in ultimo quelli che hanno colpito a nostra atleta azzurra Daisy Osakue“. Il leader pentastellato ribadisce poi una linea a difesa del capo del Carroccio e respinge al mittente le accuse secondo le quali il governo starebbe fomentando il razzismo. “Non è che sia una cosa buona – ha precisato Di Maio – ma questi episodi si verificavano anche negli anni precedenti. Il problema è che negli anni precedenti non se ne parlava, adesso per attaccare il governo se ne parla”. E poi aggiunge: “Se veramente vogliamo fare un lavoro di rinascita culturale del nostro Paese rispetto ai casi di aggressioni a persone di colore, lo dobbiamo fare senza strumentalizzarle politicamente perché altrimenti diventa una partita di pallone. Ma noi stiamo con le persone aggredite, ci mancherebbe altro”.

Sul caso Daisy si è espresso anche il direttore di Avvenire, Marco Tarquinio, che parla di “clima xenofobo” pizzicando poi Matteo Salvini: “Pesi bene le parole”, tuona. Ma a escludere la matrice razzista è stata proprio la stessa Daisy. L’atleta azzurra, parlando con il premierGiuseppe Conte, ha infatti escluso questa pista.

Beppe Grillo è invece intervenuto con un post su Facebook: “L’indignazione di un uovo in faccia, c’è quanto basta per restare paralizzati mediaticamente, l’unica cosa sensazionale è stata la mira del razzista di m… oppure il caso. Quello che fanno i media è portare la Nazione verso il baratro: non avevo mai visto con i miei occhi un così forte condizionamento prima d’ora”.

Fonte: qui

Check Also

PER IL FORTE VENTO CADE UN CARTELLO SU UNA STRADA NEL NAPOLETANO

Share this on WhatsAppTragedia sfiorata sull’asse di supporto Nola-Villa Literno, nel Napoletano. A causa del forte …

Lascia un commento