sabato,20 ottobre, 2018
Breaking News

AGGREDITA ATLETA AZZURRA OSAKUE: PROBABILE PISTA RAZZISMO

E’ stata aggredita da un gruppo di ragazzi nella notte, sotto casa a Moncalieri (Torino), Daisy Osakue, 22enne discobola e pesista italiana di origini nigeriane della nazionale azzurra di atletica leggera. Il movente probabilmente legato a motivi razziali. L’atleta rischia la partecipazione agli europei di Berlino. Le foto del suo volto tumefatto sono state subito diffuse sui social network.

L’atleta, nata a Torino il 16 gennaio 1996, è una discobola e pesista italiana, primatista italiana under 23 del lancio del disco. Dai genitori, nigeriani emigrati in Italia, padre judoka e madre giocatrice di pallamano, eredita la passione per lo sport e l’agonismo: da bambina si appassiona al tennis per poi passare all’atletica leggera, dapprima come ostacolista, poi come discobola e pesista.

A dare la notizia per primo dell’aggressione della giovane azzurra, dal suo profilo Facebook, il direttore del Tg di La7 Enrico Mentana. Stando a una prima ricostruzione, poco dopo l’una di notte, tra domenica e lunedì, Daisy Osakue, studentessa di colore che a Moncalieri risiede con la famiglia, stava rientrando a casa con un gruppo di amiche.

In corso Roma, angolo via Vico, l’atleta è stata colpita dalle uova lanciate da alcune persone a bordo di un Fiat Doblò, che si è poi dileguato. La giovane è stata soccorsa da personale del 118 e trasportata all’Ospedale Oftalmico di Torino.

Un uovo l’avrebbe centrata al volto, procurandole una lesione alla cornea: la primatista italiana under 23 di lancio del disco dovrà essere operata per rimuovere un frammento di guscio dell’uomo. Gli aggressori sono ricercati dai carabinieri, secondo cui l’azione non è riconducibile a motivi razziali.

Fonte: qui

Il post

Check Also

PER IL FORTE VENTO CADE UN CARTELLO SU UNA STRADA NEL NAPOLETANO

Share this on WhatsAppTragedia sfiorata sull’asse di supporto Nola-Villa Literno, nel Napoletano. A causa del forte …

Lascia un commento