giovedì,15 novembre, 2018

PICCHIA E MINACCIA DUE 17ENNI ITALIANE IN STRADA: MAROCCHINO IRREGOLARE FERMATO E RIMPATRIATO

Il protagonista dell’ultima drammatica, vicenda di cronaca che solo per il tempestivo intervento delle forze dell’ordine non è degenerata in tragedia è un 18enne marocchino, irregolare, pregiudicato, pericoloso e violento: davvero violento. Una mina vagante che ieri sera a Prato ha rischiato di esplodere e di far deflagrare le sue conseguenze ancora a lungo. Un episodio inquietante che gli inquirenti stanno ancora cercando di ricostruire nel dettaglio e di cui manca il perno portante: la motivazione che ha scatenato un acceso diverbio tra il giovane immigrato nordafricano e due 17enni italiane.

Prato, marocchino violento minaccia e aggredisce due 17enni italiane

L’unica certezza, al momento, è che le due ragazzine – una delle quali, sembra, legata sentimentalmente al 18enne straniero – sono state brutalmente aggredite e che per le strade di Prato per qualche ora si è respirata un’inquietante aria di terrore e di violenza cieca e sorda a qualunque richiamo del buon senso. Stando a quanto accaduto, allora, tutto è cominciato intorno alle 21 di ieri sera quando una volante in perlustrazione nella zona di viale Vittorio Veneto decide di intervenire per ripristinare l’ordine e la calma minacciati dal comportamento aggressivo e su di giri del giovane marocchino. Il giovane straniero stava avendo un atteggiamento prepotente e minaccioso nei confronti delle due 17enne che erano con lui e gli agenti hanno ritenuto di dover intervenire per trattenerlo, ma dopo una breve e concitata colluttazione il ragazzo è riuscito a divincolarsi e a fuggire, facendo perdere le proprie tracce.

Poi l’immigrato è stato trovato mentre provava a picchiare le ragazze

Peccato che qualche ora, più o meno intorno all’una del mattino, il marocchino inquieto e aggressivo sia riapparso all’orizzonte e più arrogante e pericoloso che mai: è cambiato il quartiere, le lancette dell’orologio si sono spostate di qualche ore più avanti, ma cornice a parte, il fulcro della scena immortalava sempre un 18enne marocchino furioso con le due adolescenti italiani e decisamente intenzionato ad aggredirle con urla e minacce e, in questo caso addirittura fisicamente: a quanto riportano in queste ore La Nazione e il Giornale, infatti, l’immigrato «avrebbe stavolta cominciato addirittura a picchiarle».

Per questo, il secondo intervento degli agenti è stato più che mai decisivo: le due ragazze sono state portate in questura dove hanno raccontato la vicenda e chiarito quanto accaduto nell’arco della turbolenta serata, e dove il 18enne marocchino, invece, è stato fermato e accusato per percosse e resistenza a pubblico ufficiale. Come riporta allora il Giornale in merito al finale della vicenda, «nella giornata di oggi il giovane è stato condotto in un Cpr (Centro di Permanenza per il Rimpatrio) da dove farà ritorno al suo paese di origine».

Fonte: qui

Check Also

PER IL FORTE VENTO CADE UN CARTELLO SU UNA STRADA NEL NAPOLETANO

Share this on WhatsAppTragedia sfiorata sull’asse di supporto Nola-Villa Literno, nel Napoletano. A causa del forte …

Lascia un commento