sabato,20 ottobre, 2018
Breaking News

CASO DICIOTTI, IL PD INVOCA LE DIMISSIONI; MA SALVINI: “MARTINA HA DORMITO MALE”

Continua lo scontro che vede al centro la vicenda della nave Diciotti. I 67 migranti recuperati dalla Vos Thalassa al largo della Libia sono sbarcati ieri sera dopo la telefonata di Mattarella a Conte che ha sbloccato lo stallo. Lo scontro nella maggioranza di governo tra i rigoristi della Lega, capitanati da Salvini, e il M5S sembra solo all’inizio. Di Maio questa mattina si è schierato con il Colle, chiedendo all’alleato di rispettare le scelte del Quirinale. E così la sinistra ne ha subito approfittato per mettere alla berlina il ministro dell’Interno.

Il primo a lanciare la (folle) richiesta di dimissioni del capo del Viminale è il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina: “Di fronte all’incapacità del ministro dell’Interno di assolvere al suo compito – ha detto a Radio Capital – senza ogni volta buttarla in propaganda e provocare, Salvini dovrebbe dimettersi per il bene del paese“.

Il segretario dem, in difficoltà nella gestione del suo partito, si scaglia contro il leader del Carroccio: “Perché se sei impegnato in una vicenda cosi delicata non puoi sempre fare sceneggiate – ha aggiunto – . Come pensa di governare situazioni come queste? A colpi di tweet e di facebook? Vorrei discutere concretamente di quello che sta accadendo e non della provocazione di giornata di Salvini. Se mettiamo in fila le cose dette in queste settimane ci accorgiamo che l’Italia non è più sicura ma più isolata e se guardiamo i dati, il numero delle morti in mare rispetto alle partenze sono aumentate ed è un dato preoccupante“.

L’appello di Martina ha raccolto il plauso immediato del leader di Possibile, Pippo Civati: “Dopo l’ennesima indegna propaganda (fake, peraltro) sulla Diciotti, e le ridicole tanto quanto gravi esternazioni sulla sentenza della Cassazione sull’odio razziale – ha scritto su Twitter – ci sono tutti gli elementi perché l’opposizione presenti una mozione di sfiducia nei confronti del ministro Salvini“.

E mentre l’esponente di Leu e governatore della Toscana, Enrico Rossi, definisce il ministro dell’Interno un “fuorilegge”, Salvini non si scompone. E con una frase liquida il segretario del Pd: “Martina chiede le mie dimissioni? Si vede che ha dormito male, poverino…“.

Fonte: qui

Check Also

GLI ESPERTI DANNO LE PRIME CIFRE: QUANTI VOTI SPOSTEREBBE BERLUSCONI CANDIDATO

Share this on WhatsAppSondaggisti scatenati. Dopo l’annuncio di Berlusconi di una sua ricandidatura alle Europee …

Lascia un commento