venerdì,19 ottobre, 2018
Breaking News

FELTRI BASTONA BOERI: L’INPS NON PAGA LE PENSIONI?.. COSA FA COI TUOI SOLDI

Notizie dalla Previdenza sociale. Essa è in procinto di assumere mille dipendenti da collocarsi non si sa dove né con quali mansioni. Le spese dell’ ente aumenteranno a dismisura e se ne ignora il vantaggio per i pensionati. Probabilmente nessuno.

L’ Inps non è oberato, ma soffocato dai debiti perché dà soldi a tutti tranne che a coloro che avrebbero diritto a ricevere assegni idonei. Lo abbiamo scritto centinaia di volte: i lavoratori e i datori di lavoro versano contributi cospicui ogni mese, colmando le casse dell’ istituto.

Ma i loro quattrini non servono a retribuire gli anziani che vanno in quiescenza, bensì a riempire le tasche delle donne incinte, dei poveracci che percepiscono l’ obolo sociale, degli sfigati del Sud addetti ai lavori socialmente inutili e via dicendo.

I governi italiani da decenni permettono che la Previdenza non sia più soltanto tale, ma venga usata quale bancomat da gente varia che non ha mai sborsato un euro pur ricevendone parecchi non si capisce a che titolo.

Poi ci stupiamo che non vi siano i fondi per i pensionati veri, cioè gli ex lavoratori ormai vecchi e meritevoli di campare dignitosamente. Ovvio che manchino i liquidi se anziché girarli ai contribuenti vengono utilizzati per mantenere categorie di persone prive dei requisiti per essere aiutate.

L’ Inps è nato per assicurare ai dipendenti delle aziende, operai e impiegati, che l’ hanno foraggiato decenni e decenni, un reddito idoneo per campare anche dopo essere andati a riposo.

Invece chi si è svenato allo scopo di garantirsi la pensione viene trattato come un profittatore, mentre altra gente spreme la Previdenza senza aver mai sganciato un centesimo.

Ora scopriamo che il Presidente Boeri, insensibile ai conti disastrati dell’ Istituto, assume mille burocrati per continuare a non far funzionare i propri uffici e a fregare i pensionati da qui all’ eternità. Uno scandalo perpetuo.

Non separare la Previdenza dall’ Assistenza è una scorrettezza enorme che grida vendetta. Tuttavia non c’ è verso di correggere il tiro poiché la politica è impegnata a garantirsi voti e non a garantire giustizia al popolo, del quale se ne infischia sempre tranne al momento delle elezioni.

In questa fase il presidente del Consiglio Gentiloni non si preoccupa di certo del bilancio dell’ Inps e del suo oneroso organico, bensì della propria poltrona, che gli rimarrà sotto il sedere finché il nuovo esecutivo sarà una chimera. Chissà per quanto tempo.

Fonte: qui

Check Also

IPOTESI DI “PACE FISCALE” ANCHE PER LE MULTE NON PAGATE, BOLLI E SUPERBOLLI

Share this on WhatsAppLa Legge di Bilancio 2019 ci dirà se la pace fiscale che …

Lascia un commento