mercoledì,26 settembre, 2018
Breaking News

TORINO LA DENUNCIA DI UNA MADRE: “MIO FIGLIO SUICIDA PER COLPA DEI BULLI”

Il 23 febbraio un 17enne, Michele Ruffino, si è lanciato da un ponte ad Alpignano, nel Torinese. Secondo la madre, il giovane si sarebbe ucciso perché vittima di bullismo.

“Aveva problemi, faticava a muoversi. E c’erano le prese in giro”, ha raccontato la donna che si è rivolta ai carabinieri, che stanno analizzando il pc e il cellulare del ragazzo.

“L’hanno ammazzato i bulli, gli stessi che hanno continuato a prenderlo in giro anche al funerale”.

“L’ha ucciso chi lo umiliava – ha spiegato Maria Catambrone Raso – . Lui aveva voglia di vivere, cercava una pacca sulla spalla, un amico, una ragazza ma ha trovato solo risate cattive e porte in faccia”.

Michele sognava di diventare pasticcere. Aveva diverse passioni: il nuoto, la palestra.

“Voleva farsi i muscoli, lui che era così magro. Ammirava gli youtuber e aveva caricato anche qualche video online. Faceva di tutto per farsi notare dai suoi coetanei. L’hanno ammazzato i bulli ha ripetuto la donna – . Mai avrei immaginato che mio figlio arrivasse a tanto”.

Fonte: qui

GUARDA LA VIDEONOTIZIA QUI

Check Also

PER IL FORTE VENTO CADE UN CARTELLO SU UNA STRADA NEL NAPOLETANO

Share this on WhatsApp Tragedia sfiorata sull’asse di supporto Nola-Villa Literno, nel Napoletano. A causa del …

Lascia un commento