martedì,17 luglio, 2018
Breaking News

RENZI LANCIA LO “SPAURACCHIO” ELETTORALE: CON TROPPE PROMESSE AUMENTA SPREAD E TORNA MONTI (Da che pulpito?)

“Il Pd non stupisce con effetti speciali, ma continua con il lavoro di riduzione delle tasse. La direzione del Paese la metti in salvo non sparando numeri a caso perché sennò aumenti lo spread”. Così Matteo Renzi, sottolineando come ci sia chi fa la campagna elettorale “sulle promesse e chi sui risultati” e chiudendo quindi con una battuta: “Promettendo mari e monti, alla fine arriva Mario Monti”.

“Il fatto che andiamo divisi alle elezioni è già una risposta” sullo stato dei rapporti con LeU, ma “Lombardia e Lazio sono due elezioni regionali: se c’è l’alleanza su Gori e Zingaretti è un fatto positivo”. Lo ha detto Matteo Renzi, segretario Pd, aggiungendo: “Ma se mi chiedete se io sono in grado di decidere, influenzare, cosa farà un partito che non è il mio e che notoriamente non mi ama, io rispondo: come posso farlo?”. In precedenza aveva detto: “Credo sia sbagliato chiedere a me cosa farà il partito di D’Alema…”.

Pd finalmente unito, è il centrodestra che è diviso

“Se qualcuno ancora pensa ci siano problemi interni al Pd ha sbagliato lettura dei giornali. Oggi la situazione è profondamente diversa. Nel Pd purtroppo ci siamo talmente divisi fino ad oggi che possiamo permetterci di viaggiare tutti insieme… Finalmente, mi verrebbe voglia di dire, il tema delle divisioni interne è saldamente presidiato dagli scontri nella Lega tra Salvini e Maroni e tra Lega e Fi”.Renzi, ospite di RadioAnch’io, ha poi detto: “Certo, rimane l’amarezza per non essersi confrontati sui contenuti” all’interno del centrosinistra perché “sui contenuti è la destra che si divide”.

“Accettare programma Fi? Ma per piacere…”

“Ma per piacere…”. E’ la secca risposta di Renzi alle parole di Silvio Berlusconi che aveva posto come condizione per le larghe intese l’accettazione da part del Pd del programma del centrodestra. Renzi replica: “Berlusconi intanto si metta d’accordo con Salvini su qual è il programma. E mi verrebbe da dire si metta d’accordo anche con se stesso e con Fi, visto ad esempio come ha cambiato idea sul Jobs act nell’arco di una giornata…”. Poi aggiunge: “Non ho nulla contro Berlusconi sul piano personale, ma sul piano economico e valoriale siamo molto lontani”.

Fonte: qui

Check Also

L’ANATEMA DEL VICEPRESIDENTE DI FORZA ITALIA, ANTONIO TAJANI: “M5S E LEGA NON DURANO. SALVINI TORNI CON NOI” (Ma va là!)

Share this on WhatsApp “Il governo M5s-Lega non dura”. Il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani ha …

Lascia un commento