Breaking News

BUCO DA 20 MILIONI NELLE CASSE DEI FRANCESCANI, CHIESTA LʼIMPUTAZIONE PER 3 FRATI

Tre frati francescani sono finiti nel mirino della Procura di Milano per appropriazione indebita. Ex amministratori di tre enti dei Frati minori, i tre sarebbero responsabili di un buco di 20 milioni di euro nelle casse dei francescani.

Il gip Maria Vicidomini ha infatti respinto la richiesta di archiviazione, a cui si era opposto la Casa generalizia dei Frati minori, e disposto l’imputazione coatta.

L’inchiesta vedeva indagato anche un sedicente broker, Leonida Rossi, poi morto suicida. Secondo la Procura di Milano, Rossi avrebbe ricevuto dall’Ordine dei frati minori, tra il 2007 e il 2014, somme fino a venti milioni di euro.

Questi fondi sarebbero stati investiti in Svizzera a tassi di interesse interessanti. In un secondo momento, secondo quanto denunciato dai religiosi, Rossi non avrebbe restituito i soldi.

Fonte: Qui

Check Also

RIVOLUZIONE PER GLI AUTOMOBILISTI, LE MULTE VERRANNO NOTIFICATE TRAMITE LE MAIL CERTIFICATE, FAI ATTENZIONE!

Share this on WhatsApp Da febbraio le notifiche delle multe agli automobilisti avverranno prioritariamente tramite …

Lascia un commento