martedì,17 luglio, 2018
Breaking News

IMMIGRAZIONE? IL SONDAGGIO: PIÙ DI UN ITALIANO SU DUE È “RASSISTA”

Il tema è “scivoloso”, perchè la parola “razzismo” si presta a mille interpretazioni e gradazioni. Ma tant’è. Due sondaggi, uno “made in Italy” e uno invece americano, si sono occupati di dare una consistenza numerica a un fenomeno che indubbiamente esiste in un Paese come il nostro che negli ultimissimi anni ha visto ondate immigratorie come mai ce n’erano state dai tempi dei barbari che posero fine all’impero romano. Entrambi sono illustrati sul quotidiano La Stampa.

Quello italiano lo ha realizzato lo scorso 15 novembre un istituto autorevole come Swg, che ha chiesto se “determinate forme di razzismo e discriminazione possono essere giustificate”. Quesito al quale il 45% degli intervistati ha risposto “no mai”; il 29% “dipende dalle situazione”; il 16% “solo in pochi specifici casi”; il 7% “nella maggior parte dei casi”; il 3% “sempre”. Sommando le risposte, pur con gradi diversi, che lo giustificano, la percentuale di italiani “razzisti” è del 55%.

L’altro sondaggio lo ha condotto invece il Pew Research Center, un think tank di Washington assai apprezzato per la sua imparzialità negli Usa (per dire, è quello ritenuto più credibile a proposito degli indici di gradimento dei politici nelle campagne elettorali e dei presidenti durante i mandati alla casa bianca).

Quest’altra rilevazione ha inquadrato uno spicchio solo dell’immigrazione che si è compiuta in Italia e nel resto del mondo negli ultimi anni: quella musulmana. La domanda del Pew era riguardava l’ostitlità nei confronti di questa fetta di immigrati e il 68% degli italiani ha ammesso che sì, è ostile ai musulmani che si trova qui. D’altra parte, con tutto quello che è successo nel mondo dall’11 settembre 2001 a oggi, come non giustificarli, almeno un po’?

Fonte: qui

Check Also

ESPULSO IL 65ESIMO CITTADINO STRANIERO (TUNISINO), “SOCIALMENTE PERICOLOSO”

Share this on WhatsApp È stato trovato in possesso di foto che lo ritraevano mentre …

Lascia un commento