Breaking News

FRANCIA INTERVIENE IL GOVERNO: “FERMARE LE PREGHIERE IN STRADA” (Meglio tardi…)

Nelle settimane è cresciuta la tensione alla periferia di Parigi, nella zona di Clichy-la-Garenne, dove le autorità sono ai ferri corti con i musulmani della comunità locale, che per protestare in seguito alla chiusura di una moschea, trasformata in una biblioteca, hanno iniziato a tenere in strada le preghiere rituali.

Da marzo i fedeli hanno spostato i propri tappettini per le vie di Clichy e nelle ultime settimane i residenti della zona, estremamente multietnica, hanno iniziato a protestare.

Se da un lato la comunità musulmana dice che non ci sono abbastanza moschee perché tutti possano assolvere ai propri doveri religiosi, e accusano le autorità di non voler collaborare a trovare una soluzione, dall’altra il ministro dell’Interno Gerard Collomb ha messo in chiaro: “Non pregheranno in strada, lo impediremo”.

“I musulmani devono avere un posto dove pregare”, ha però convenuto, promettendo di risolvere la situazione entro qualche settimana.

Fonte: qui

Preghiere in strada Parigi

Check Also

ORA LA PROVINCIA DI BOLZANO SISTEMA GRATIS LA CASA A CHI OSPITERA’ I MIGRANTI (Ma va là) #Stopinvasione

Share this on WhatsApp “Hai una casa sfitta da ristrutturare, un piccolo hotel o una …

Lascia un commento