Breaking News

LA CAMERA HA APPROVATO IL ROSATELLUM BIS: INSORGONO LE OPPOSIZIONI (Ma va là! A casa tutti!)

La Camera ha dato il via libera, a scrutinio segreto, al Rosatellum bis con 375 sì e 215 no. I “franchi tiratori” sono stati una sessantina. Favorevoli Pd, Lega, Fi, Ap, Des-Cd, Dit, Ala-Sc, Civici e innovatori, Udc, Psi. Contrari M5s, Mdp, Fdi e Si. Luigi Di Maio: “Protesteremo anche al Colle, chiederemo a Mattarella di non firmare questa legge vergognosa”. Intanto l’esame del testo passa al Senato dove si prospetta una nuova fiducia.

Di Maio: “Hanno preferito la poltrona alla democrazia”

“Hanno scelto prima la poltrona e poi la democrazia, hanno fatto a pezzi la democrazia. Noi al Senato ci saremo. Ora la palla passa ai senatori. Già si parla di mettere la fiducia anche lì, roba che non si è mai vista”. Lo ha affermato Luigi Di Maio in piazza Montecitorio dopo la votazione sul Rosatellum bis. “I partiti uniti contro di noi li ringrazio perché ci stanno facendo la campagna elettorale”, ha aggiunto. E poi: “Hanno 66 franchi tiratori, stanno a pezzi, potranno avere la maggioranza qui dentro ma noi abbiamo la maggioranza degli italiani onesti. I franchi tiratori dimostrano che i sabotatori delle leggi elettorali ce li hanno loro, noi siamo stati sempre leali”.

Speranza: “Pagina nera per il nostro Parlamento”

“Siamo davanti a pagina nera nella storia del nostro Parlamento. L’Italia è una grande democrazia, continuerà a esserlo, ma l’approvazione della legge scalfisce la qualità della nostra democrazia e consegna questa legislatura a una dinamica tutt’altro che positiva”. Così Roberto Speranza, coordinatore di Mdp, ha commentato il voto. “La fiducia è stata una violenza a questo Parlamento. Sono le stesse parole che ho usato nel 2015 quando mi dimisi da capogruppo del Pd in dissenso con la scelta di porre la questione di fiducia”.

Fratoianni: “Hanno approvato una legge pessima”

“Hanno approvato una pessima legge. Con questa scelta la democrazia italiana è più  fragile. La cosa più grave è che oggi si stabilisce un precedente inquietante: da qui in avanti ogni maggioranza si sentirà autorizzata a cambiare le regole del gioco a pochi giorni dalle elezioni”. Lo ha dichiarato Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana. “Comunque continuerà la nostra battaglia nel Paese e nell’aula del Senato”, ha concluso.

Civati: “Appello agli sfiduciati non rassegnamoci”

“Nell’epoca della sfiducia, scientificamente alimentata da scelte irresponsabili come quelle delle ultime settimane, ci vuole ancora più determinazione, più convinzione, più rispetto delle regole democratiche, per cambiare uno stato di cose che non è piùsopportabile”. Lo ha sottolineato il deputato e segretario di Possibile, Pippo Civati, dopo il via libera alla Camera del Rosatellum. “L’esito del voto – ha aggiunto – i suoi contenuti e le sue modalità hanno superato le peggiori aspettative”. Ma “non rassegniamoci alla rassegnazione”.

Di Battista: “Popolo alzi la testa”

“Mi auguro sia l’ultima prova per il popolo italiano. Oggi il popolo italiano è responsabile. Non può più aspettare altre prove, deve alzare la testa adesso. Non c’entrano più Berlusconi e quel venduto di Salvini. C’è un popolo che alza la testa contro questi miserabili”. Lo ha detto Alessandro Di Battista salendo sul palco M5s in piazza Montecitorio dopo l’ok al Rosatellum. “In cinque anni – ha aggiunto – siamo diventati il nemico pubblico numero uno, il loro incubo numero uno”.

Renzi: “Sono molto soddisfatto”

Tutt’altra storia per il segretario del Pd Matteo Renzi che si è detto “molto soddisfatto” per il via libera della Camera alla legge elettorale. Dopo l’approvazione, tra l’altro Renzi ha telefonato al capogruppo e padre della legge Ettore Rosato per complimentarsi. A lui e a tutto il gruppo Renzi ha fatto “i complimenti per il lavoro svolto”. A fine seduta a Montecitorio lo stato maggiore del Pd, dopo tre giorni di tensione, si è lasciato andare alla soddisfazione. Grandi complimenti per Rosato, ma anche per Dario Franceschini, che ha “presidiato” per tutto il giorno il Transatlantico. All’uscita dall’aula per lui molte strette di mano e congratulazioni.

Stretta di mano tra Guerini e Brunetta

Stretta di mano vigorosa tra Renato Brunetta e Lorenzo Guerini in Transatlantico dopo l’approvazione in prima lettura alla Camera del Rosatellum bis.

Bunetta: “E’ una buona legge”

“Grande soddisfazione per il via libera della Camera dei deputati al Rosatellum bis. Il gruppo di Forza Italia è stato leale e coerente, abbiamo mantenuto gli impegni presi con gi altri gruppi parlamentari che hanno sostenuto questa legge elettorale”. Lo ha affermato il presidente dei deputati Fi Renato Brunetta.

Fonte: qui

Check Also

POI IL PD CERCA DI FAR FUORI FIANO: VIA DALLA TV, AL SUO POSTO RICHETTI PERCHÉ PIACE ALLE DONNE

Share this on WhatsApp Dentro al Pd starebbe circolando una velenosissima petizione. Alcuni deputati dem, …

Lascia un commento