Breaking News

LE NUOVE RISORSE SEMINANO IL TERRORE A UDINE: LOCALE SFASCIATO E BARISTA PICCHIATO #Stopinvasione

Chiedono in prestito un accendino a un cliente di un locale per fumarsi una sigaretta all’esterno ma non lo vogliono più restituire. E quando il barista lo riprende per restituirlo all’avventore scatena la furia dei due giovani stranieri, che lo hanno massacrato di botte colpendolo anche con la cassa dello stereo e con una sedia, e sfasciano il locale.

Danneggiati anche i tavoli e le sedie all’esterno. È successo poco dopo la mezzanotte di mercoledì nella zona di Borgo stazione a Udine, in viale Europa Unita. Protagonisti due giovani nordafricani, un cittadino algerino di 18 anni e un marocchino di 19, senza fissa dimora, arrestati dalla Polizia per lesioni personali e danneggiamento.

Poco prima i due giovani erano venuti alle mani tra loro per futili motivi, poi si erano rappacificati e avevano chiesto in prestito l’accendino, ma non volevano più restituirlo al proprietario.

La furia dei due giovani si è scatenata quando il cliente, riavuto l’accendino, si è allontanato momentaneamente dal locale per andare a comprare le sigarette.

Al suo ritorno ha trovato i due immigrati che picchiavano con violenza il dipendente del bar ed è finito a sua volta nel loro mirino. L’uomo è riuscito comunque a chiamare la Polizia.

I due giovani sono quindi stati fermati dalla pattuglia delle Volanti mentre tentavano di allontanarsi. Medicati dai sanitari, i due feriti hanno riportato rispettivamente una prognosi di 30 e 7 giorni.

Fonte: Qui

Check Also

RAZZI DA ROMA CON FURORE, IN MISSIONE PER LA PACE NEL MONDO: PRONTO A VOLARE DA MADURO

Share this on WhatsApp Ormai per lui dare del tu ai “cattivi” del mondo è …

Lascia un commento