ANCORA MOLESTIE E TEPPISMO IN GERMANIA: DENUNCIATI DIVERSI IMMIGRATI (Integrazione)

Atti di teppismo e molestie sessuali sono state denunciate nel weekend appena trscorso ad una festa pubblica nel parco del castello di Schorndorf, cittadina tedesca del Baden-Weurttenberg.

Secondo la Welt e Bild molti dei circa 1000 partecipanti ai violenti scontri sono di origine straniera. E fra i denunciati per le molestie sessuali ci sono almeno tre afghani e un iracheno. Anche la polizia intervenuta sul posto e’ stata attaccata con lanci di bottiglie.

”La violenza contro la polizia e’ stata spaventosa”, dice il portavoce delle forze dell’ordine citato dalla Bild.

Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, le molestie sessuali si sono verificate gia’ venerdi’ sera, quando 3 donne hanno denunciato di essere state attaccate da uomini, nella piazza del mercato. In uno dei casi si indaga su un iracheno.

Sabato, nei pressi della stazione, una diciassettenne tedesca e’ stata fermata da 3 uomini che le hanno palpato il sedere. In questo caso i sospettati sono richiedenti asilo afghani.

Gli scontri si sono poi verificati nel parco, dove un migliaio di giovani si sono radunati tra sabato e domenica.

Qui sono state lanciate bottiglie – l’abuso di alcol avrebbe giocato un ruolo decisivo – ci sono state aggressioni e si e’ verificata un’escalation quando la polizia ha fermato una persona: questa ha reagito, resistendo e ottenendo al solidarieta’ di molti altri.

Durante la notte gruppi di 30-50 persone si sono sparpagliati per la citta’.

Secondo testimoni, alcuni erano armati di coltelli, e nei pressi del cimitero vecchio si sono uditi i colpi di una scacciacani. Auto della polizia sono state danneggiate con graffiti e colpi di bottiglie. La situazione è molto grave.

Fonte: Qui

RESTA COLLEGATO CON NOI, SCARICA LA NOSTRA APP. (ANDROIDiOS)

OPPRE INSTALLA LA NOSTRA ESTENSIONE PER CHROME QUI

CI TROVI ANCHE SU TEELGRAM CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI

Check Also

FILMANO LA MORTE DI UN DISABILE CHE STAVA ANNEGANDO IN UN LAGHETTO, MA PER LA LEGGE DELLA FLORIDA NON VERRANO PUNITI

Share this on WhatsApp Un gruppo di ragazzi di età comrpesa fra i 14 e i 16 …

Lascia un commento