SALVINI, ALLEANZA COL M5S: “PER ORA NESSUNA CHIAMATA, MA SE SON ROSE…”

Dopo il referendum la politica è in fermento. Certo, il centrodestra. Ma anche il M5s, che fiuta la ghiottissima occasione, tanto che Beppe Grillo ha nuovamente vietato ai suoi la televisione: ogni passo, ora, deve essere concordato. Ma con l’incombente riforma elettorale, senza alleanze ai grillini Palazzo Chigi sarebbe “vietato”.

Ed è dunque in questo contesto che i vertici M5s hanno aperto alle alleanze. Lo ha confermato Massimo Bugani, fedelissimo dei Casaleggio. E per le alleanze si guarda a destra. Alla Lega Nord, soprattutto.

“A me, per ora, non ha chiamato nessuno”, ha spiegato Matteo Salvini. L’idea di un’alleanza di governo Lega-M5s non è sua, ma lo stuzzica: sulla carta, ci sarebbero i numeri per vincere, però sacrificando (s’ipotizza) sicuramente Forza Italia e probabilmente anche Giorgia Meloni.

Sulla voce d’intesa grillino-leghista, Salvini aggiunge: “Non so come sia nata e in verità non so come possa crescere. Certo, entrambi abbiamo chiesto subito e chiediamo che agli italiani venga riconosciuto il diritto di andare a votare, la nostra è un’alleanza per andare subito alle urne, ma non vedo come si possa andare oltre”. Una chiusura, ma neppure troppo notte. Anzi, una chiusura che assomiglia ad un’apertura. Da entrambi gli schieramenti arrivano segnali. Se son rose…

Fonte: qui

Check Also

GENTILONI REPLICA ALL’AUSTRIA E TIRA FUORI GLI “ATTRIBUTI” USANDO TONI DURI, MA LA CAUSA È IMPROBABILE… #STOPINVASIONE

Share this on WhatsApp «Basta lezioni e improbabili minacce». Cresce l’assedio attorno all’Italia, prima l’Austria …

Lascia un commento